La cadenza di corsa

3  Aumentate la cadenza

La cadenza non è altro che la frequenza di passi al minuto. Anche questo è connesso con l’accorciamento del passo del punto 1 ed è un altro modo per lavorare sul fatto di appoggiare più vicino al corpo. Diciamo che se correte più lento di 6 minuti/chilometro sarà difficile arrivare alla cadenza ottimale di 180 passi al minuto, ma provate comunque ad aumentare la frequenza di un 10%.  Se correte più forte di 6 minuti al chilometro, diciamo che ognuno ha la sua cadenza ottimale, ma per la maggior parte di voi questa si avvicina a 180 passi al minuto. Contate quanti passi fate al minuto con il piede destro e cercate di avvicinarvi a 90/minuto. Per farlo, sarete costretti a fare passi brevi e rapidi e appoggiare nella maniera corretta. La sensazione che avrete all’inizio sarà di fare passi da bambino. Non preoccupatevi: è la sensazione corretta.

segue nei prossimi articoli…